Crea sito

Le spiagge più belle della Costa Brava

Sono tanti anni che vivo a Barcellona e quello che amo fare da quando sono qui è scoprire le bellezze rare di questa città e della regione in cui risiede, la Catalogna.

In inverno adoro esplorare l’entroterra e fare escursioni nei boschi della Garrotxa, tra vulcani e cascate, andare in un hotel di montagna con spa sui Pirenei o andare a passeggio tra i borghi medievali in provincia di Girona.

In estate, invece, mi dedico solo al mare e faccio spesso su e giù per la Costa Brava per godere della bellezza delle sue spiagge e delle sue incredibili cale nascoste.

Dove si trova la Costa Brava e come ci si arriva

La fascia costiera che va da Blanes (una piccola località balneare situata poco prima della famosa Lloret de Mar) fino ai confini con la Francia si chiama Costa Brava ed è raggiungibile in treno, in bus o più comodamente in auto.

La Costa Brava è un paradiso che non ti aspetti: una costa fitta di cale selvagge e per nulla affollate distante solo un’ora e mezza da Barcellona.

Risalire la Costa Brava è un’esperienza sorprendente. É possibile fare delle escursioni di uno o due giorni, oppure trascorrervi una vacanza indimenticabile.

Itinerario di due giorni in Costa Brava

Per conoscere le spiagge più belle della Costa Brava non è necessario allontanarsi tanto e in un weekend è possibile visitarne un numero discreto. Di seguito, vi mostro un breve itinerario di due giorni che ho fatto spesso e che consiglio sempre a chi mi chiede cosa vedere fuori Barcellona in poco tempo.

  • Barcellona – Santa Cristina d’Aro (108 Km)
  • Santa Cristina d’Aro – Palamós (14 Km)
  • Palamós – Begur (16 Km)
  • Begur – Barcellona (133 Km)

Giorno 1) Cala del Senyor Ramon e Cala Cap Roig

La prima tappa dell’itinerario è Cala del Senyor Ramon, a Santa Cristina d’Aro. Un’insenatura rocciosa dalla sabbia rosa bagnata dall’acqua cristallina.

Cala del Senyor Ramon, Costa Brava

A prima vista, sembra di essere approdati in un paradiso naturale. In questa cala regna la calma. La sabbia granulosa ha un colore dorato che a fine giornata diventa rosa. Il mare, subito profondo, è attraversato da correnti fredde e calde. Decisamente stupendo!

La cala è frequentata da nudisti, ma non per questo bisogna evitarla o sentirsi a disagio. Essendo protetta da un’alta parete rocciosa, il sole va via presto (verso le 17:00/18:00 in estate). Questo piccolo “inconveniente”, però, invoglia a raggiungere una nuova cala per il tramonto.

Cala Cap Roig è la spiaggia dei tramonti romantici. Dista circa 20 minuti dalla Cala del Senyor Romon e si contraddistingue per l’isolotto antistante ricoperto di pini.

La spiaggia di Cala Cap Roig è alquanto piccola, ma gli scogli attorno all’isolotto permettono di trovare un rifugio alternativo.

Giorno 2) Le spiagge di Palamós e Begur

8 Km più a nord sorge il vivace borgo di pescatori di Palamós, località famosa per il gustoso e pregiato gambero rosso, considerato il tesoro della cucina catalana.

Gambas de Palamos, Costa Brava

Di Palamós sono due le spiagge da non perdere: Platja del Castell e Cala Canyers. Le due spiagge sono distanti circa 10 minuti in auto da Palamós. Platja del Castell è facilmente accessibile attraverso un sentiero alberato, mentre Cala Canyers si raggiunge solo attraverso un sentiero roccioso su per la montagna.

A prima vista, Platja del Castell ricorda le spiagge tanto amate di Formentera. É ideale per chiunque abbia voglia di stendersi su una spiaggia dorata o bagnarsi in un mare azzurro trasparente e ghiacciato.

Cala Canyers è una piccolissima insenatura rocciosa dove c’è spazio solo per lasciare zaino e scarpe e tuffarsi subito in mare. La cala è perfetta per chi ama fare immersione.

L’ultima tappa di questo breve itinerario è Begur e le sue spiagge Sa Punta e la Illa Roja.

La Illa Roja è una spiaggia incantevole. Il nome deriva da un piccolo isolotto roccioso situato proprio al lato destro della cala e di colore rossiccio. La spiaggia, di fama internazionale, è prettamente nudista e si raggiunge a piedi da Playa del Racò, a Pals, oppure da Sa Riera.

La Illa Roja, Begur, Costa Brava

Non siete nudisti e per questo rinunciate a fare tappa in questo paradiso? Nessun problema. A pochi passi c’è Sa Punta, una spiaggia aperta a tutti, ampia, con sabbia bianca e acqua gelida! Da qui, arrampicandosi con molta attenzione su qualche roccia, è possibile vedere da lontano La Illa Roja e scattare una splendida foto!

Prima di rientrare a Barcellona, vi consiglio di passare per il centro di Begur: un piccolo borgo medievale molto carino e piacevole per una passeggiata.

Begur, Costa Brava
“ci sarebbe bisogno di più giorni brutti per capire quanto siano belli quelli che restano” citazione mr. wonderful

L’itinerario si conclude qui. Breve ma intenso. Queste sono solo alcune delle cale e le spiagge più belle della Costa Brava, ma quelle che posso consigliarvi con sicurezza perché visitate. Sul sito ufficiale della Costa Brava potrete cercarne delle altre.

11 Risposte a “Le spiagge più belle della Costa Brava”

    1. Non è molto conosciuta dagli italiani, mi sono stupita anche io di tanta bellezza quando sono venuta qui! Vale molto la pena!

  1. La Costa Brava ha spiagge bellissime. Io ne ho girate alcune con amici spagnoli e quindi poco conosciute dai turisti. Un vero spettacolo.

  2. Sono stata in Costa Brava da bambina con i miei ma ne ho dei ricordi molto confusi! Non mi aspettavo che fossero zone così belle e non sapevo nemmeno che fossero così comodamente raggiungibili da Barcellona. Proprio quest’estate avevo in mente di andare in Spagna ma poi alla fine ho preferito rimanere in Italia. Magari il prossimo anno.

    1. Magari, si! Ci sono davvero dei posti molto belli in Costa Brava, non lasciarteli scappare 😉

  3. Mi sono resa conto che di solito quando penso alla Costa Brava mi viene in mente giusto Barcellona, movida o poco più… Non so perché ma non ci avevo mai pensato in termini di spiagge da sogno. Queste tue foto mi smentiscono completamente. Grazie per avermi fatto cambiare prospettiva 🙂

    1. Capita anche a me, a volte, di ricondurre un intero paese a una sola città. Prima di trasferirmi a Barcellona sentivo parlare solo di Lloret de Mar, ma ci sono località balneare decisamente migliori di Lloret.

  4. Mi hai riportata indietro nel tempo, ad un viaggio fatto tanti anni fa con i miei zii, quando ero adolescente! Io soggiornavo a Calella e da lì ci eravamo spostati in varie località, oltre a Barcellona. Una bellissima zona, molto vivace

  5. Ho girato mezzo mondo, ma non sono ancora stata in Spagna; che dici, dovrei vergognarmi? 🙂
    Ma prometto che prima o poi andrò anche a Barcellona!

    1. Ma no, assolutamente! Sono italiana e conosco davvero poco il mio paese, quindi figurati. C’è tempo per tutto. Devi farti portare nei luoghi che più ti ispirano. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.